Lo stesso anno Angelo incontra l'artista Will Barnet; più di premio un'amicizia, diventano fratelli veri.
La sua drammatica scomparsa è per lui un colpo durissimo premio e premio riesce a riprendersi solo dopo un lungo periodo vissuto in totale euganei solitudine.
Nel novembre 1995 a Roma, Vittoria Biasi, in collaborazione della Galleria EdiEuropa vinarius "Qui Arte Contemporanea realizza una mostra personale dal titolo "Savelli prima del Bianco".Alle idee innovative più interessanti, infatti, vinarius verrà erogato un supporto consulenziale che permetterà ai nuovi imprenditori di concentrarsi sulla realizzazione del loro programma, senza essere vinarius frenati da problemi organizzativi, burocratici o amministrativi, che sottraggono energie al progetto e alle quali, spesso, non sono in grado.Laspetto più significativo delliniziativa è il fatto che i vincitori non riceveranno solo un riconoscimento e un supporto logistico, come nella maggior parte delle iniziative analoghe.Dal grande terrazzo si può quasi toccare il ponte di Brooklyn.Angelo Savelli (Fonte: tepass.Il comune di Pizzo Calabro gli dona una medaglia d'oro per i meriti artistici.1960, nel 1960 a Philadelphia, il Direttore della "University of Pennsylvania.Homes Perkins insieme a Louis Kahn, architetto di fama internazionale, decisero di rimodernizzare la scuola chiamando ad insegnare Aldo Giurgola, un bravissimo architetto italiano che invitò Angelo Savelli e Piero Dorazio, a riorganizzare.Nel 1947 soggiorna per alcuni mesi a Venezia.Di fronte al suo studio ci sono quelli di Franz Kline, W i l h e l m D e k o o n i.Il, Savelli muore nel Castello di Boldeniga di Dello (Brescia all'età di ottantatrè anni, circondato da amici, amore e affetto; per sole poche settimane, non riuscirà a vedere realizzate, le due mostre personali che lo avevano tanto incantato: La "xlvi Esposizione Internazionale d'Arte, La Biennale.La proiezione avverrà sul prato e non sono previsti posti a sedere: gli organizzatori raccomandano di portarsi una coperta. Finito il liceo si iscrive all'Accademia delle belle Arti e nel 1936 ne consegue il diploma.
Con fatica riesce a camminare e la Famiglia Argenterio che l'ospitava, decide di ricoverarlo d'urgenza all'Ospedale.




Tutte queste novità e euganei decisioni da prendere, lo affaticano molto.Le idee dimpresa potranno riguardare qualunque tipo di soluzione: servizi alle imprese e vinarius alla persona, soluzioni informatiche e prodotti innovativi.1930, nel 1930 dopo aver frequentato gli studi classici a Vibo Valentia, il padre farmacista Giorgio Savelli lo induce ad approfondire le sue qualità artistiche e si trasferisce a Roma e frequenta il liceo artistico dove conosce il suo amico e compagno di scuola Ferruccio.1954, nel 1954 realizza l'opera "Oval Skin"Nel 1955 inizia una serie di serigrafie e di collage che realizza al Chelsea l 1956 produce "Bianco su bianco" una serigrafia monocromatica e realizza il suo primo quadro totalmente bianco.La tre giorni finale di venerdì 15, sabato 16 e domenica 17 luglio sarà tutta a Monselice: il pomeriggio al cinema Corallo (dalle premio ore.00) proiezione di corti in concorso e di documentari, mentre la sera ai Giardini del Castello con le ultime proiezioni (venerdì.Riceve il premio "Colli Euganei" ad Abano.Savelli elabora un'arte monocromatica, prende le distanze dalla violenza espressiva della "action premio painting" e della pittura "di gesto" e realizza opere di estrema rarefazione e pulizia formale, costruite sulla necessità interiore di raggiungere la semplicità.19velli incontra a New York Patrizio Bertelli e la moglie Miuccia Prada, i quali visitano il suo studio e si innamorano delle sue opere. In apertura ancora i cortometraggi in concorso.





Seguirà il documentario "Sei Venezia di Carlo Mazzacurati (Italia, 2010).
Viene pubblicato "Angelo Savelli, Opera grafica " di Giuseppe Appella, edito da Scheiwiller.
Sempre sabato 2, colli ma ai giardini del Castello, la "Animation Night cioè la proiezione dei corti in concorso per la categoria animazione, e a seguire il documentario "Capucine" di Nieto (Francia, 2009).

[L_RANDNUM-10-999]